Sezione corrente: Cosa fare › Eventi
BESTIALE! ANIMAL FILM STARS
Dal 14/06/2017 Al 08/01/2018
Fotografie, manifesti, storyboard, costumi di scena, memorabilia e animatronics dialogheranno con le sequenze dei film assemblati in montaggi speciali....

RICERCA EVENTI
• ULTIMISSIME!
  • CITYSIGHTSEEING
    SABATO 24 GIUGNO 2017
    In occasione dei festeggiamenti di San Giovanni City Sightseeing subirà alcune variazioni:
    - linea A: ultima corsa alle 14
    - linea B: ultima corsa alle 14.10
    - linea C: regolare 


  • CITYSIGHTSEEING
    SABATO 24 GIUGNO 2017
    In occasione dei festeggiamenti di San Giovanni City Sightseeing subirà alcune variazioni:
    - linea A: ultima corsa alle 14
    - linea B: ultima corsa alle 14.10
    - linea C: regolare 


  • SHUNGA-E, IMMAGINI DI PRIMAVERA. L'ARTE EROTICA GIAPPONESE DAL XVIII AL XX SECOLO



    Questo evento è terminato


    Le stampe chiamate shunga sono xilografie giapponesi dal contenuto esplicitamente erotico, concepite secondo lo stile della scuola ukiyo-e, prodotte principalmente durante il periodo Edo (antico nome dell’odierna Tôkyô, 1603-1868), entrate a far parte della vita e della cultura giapponese in maniera sorprendente.

    In Giappone, le prime raffigurazioni shunga risalgono al periodo Heian (794 - 1185). A quei tempi erano per lo più riservate agli ambienti di corte. Dipinte su rotoli di carta, si ipotizza fossero ispirate a modelli cinesi, soprattutto alle opere di Zhou Fang (730 - 800), il grande pittore erotico attivo durante il regno della dinastia Tang. Nella prima metà del diciannovesimo secolo, ad opera di Harunobu, si giunse alle opere pienamente policrome (nisiki-e) con l’impiego, per le edizioni più lussuose, di quindici e fino a diciassette colori attraverso l’incisione di altrettante matrici in legno.

    Nell’ultimo decennio di questo secolo le xilografie shunga hanno incontrato un interesse particolare
    nella critica e nel pubblico occidentale. Molti musei hanno introdotto nelle loro collezioni di grafica
    queste incisioni

    La mostra consiste in oltre cinquanta incisioni originali che vanno dalla fine del XVIII secolo
    fino agli inizi del XX secolo, oltre ad una quarantina di opere minori, fuori catalogo. La rassegna è curata da Gianni VURCHIO e Stefano LIBERATI che, con Pietro GOBBI firma il bel catalogo in policromia edito dall’ACCADEMIA D’ARTE ANTICA E MODERNA che accompagna la rassegna ed è in vendita presso l’IREL.

    ISTITUTO PER LA TUTELA DEI BENI CARTACEI Via San Dalmazzo 6/C - Torino
    Telefono: 0112072510
    • Gratuito
    -


     Stampa il risultato della tua ricerca

    AGGIUNGI AI PREFERITI
    |
    VOTA
    |
    Appunti di viaggio
    Per accedere agli strumenti devi essere loggato.
    Non sei ancora registrato?
    Condividi
    TweetFacebookGoogle +LinkedInYahooShareThis

    Ricerca

    Ricerca Avanzata

    Hai dimenticato la password? Clicca qui

    .EVENTI

    CANAVESE IN SPORT
    Tanti eventi da non perdere!
    PALCHI REALI
    Dal 11/06/2017 Al 15/10/2017
    LE INVENZIONI DEL GRECHETTO
    Dal 22/06/2017 Al 29/10/2017
    CASTELLI E DIMORE STORICHE
    APERTI DOMENICA 25 GIUGNO
    LE BIANCHE STATUINE. I BISCUIT DEL PALAZZO REALE
    Dal 22/06/2017 Al 14/01/2018
    RICERCA EVENTI
    .GALLERY